Giovedì, 03 Maggio 2012 21:59

Template di Joomla - scegliamo il costume al nostro sito web.

Scritto da
Vota questo articolo
(24 Voti)

Una delle cose più importanti quando ci accingiamo a strutturare un nuovo sito web è sicuramente la scelta del template su cui costruirlo; la decisione spesso è molto difficile in quanto oltre a dover rispettare una serie di parametri estetici e strutturali spesso si deve tener conto di altre importanti variabili che determineranno il successo o il fallimento del nostro lavoro. A ciò si aggiunge che con l'arrivo della versione 2.5 di Joomla ve ne sono davvero molti a disposizione con layout, framework e caratteristiche molto diverse fra loro e spesso orientarsi non è semplice, alcuni sono già sviluppati con gli standard html5 o css3, altri rispettano gli standard w3c e così via discorrendo. Questa breve guida ha l'intenzione di accompagnarvi e aiutarvi a fare una scelta più consapevole del vostro template mettendo in luce tutti gli aspetti che andrebbero valutati oltre a quello del mero impatto grafico e che spesso da molti vengono tralasciati. Buona lettura!

I Template Gratuiti:

joomla.it calderone-pI template gratuiti per joomla 2.5 sono davvero molti e sono disponibili su tutto il web facendo una semplice ricerca su google, nella loro scelta vi raccomando di attenervi ad un criterio di buon senso come può essere quello adottato per gli acquisti online, prelevate perciò prodotti che siano conosciuti, che abbiano avuto alcune recensioni da altri utenti positive e che provengano da risorse certe e verificate. Perchè vi dico questo? anche il template come tutto ciò che compone un sito web può essere vulnerabile se non è stato compilato secondo dei parametri sicuri, ciò significa che un template che non rispetti questi rigidi parametri potrebbe rappresentare una porta di ingresso di facile accesso per eventuali attacchi da parte di hacker in futuro. Essendo il template gratuito sarà quindi lecito aspettarsi una assistenza post vendita pressochè nulla con ciò che ne consegue, in caso di vulnerabilità quindi vi potreste trovare in seria difficoltà qualora lo sviluppatore fosse difficile da reperire. Vi suggerisco alcune fonti da cui attingere per prelevare template gratuiti dal web:

  • Il calderone di Joomla.it, suddiviso in due sezione, quella per template per la 1.5 e quello dedicato ai template per vesioni successive.
  • Siteground, ne trovate davvero molti.
  • Joomla24, anche qui ce ne sono moltissimi e sono tutti gratuiti.

 

I template gratuiti hanno come caratteristica la semplicità strutturale, la leggerezza e la facilità di modifica dei parametri al suo interno, solitamente vengono distribuiti solo nel loro layout grafico demandando eventuali nuove funzionalità all'installazione di componenti esterni. Fate la vostra scelta in base al layout, la compatibilità offerta con le varie versioni di joomla (anche se in realtà un template è facilmente adattabile tramite alcune modifiche anche alle varie versioni) e la posizione dei moduli che esso offre. Ultimamente devo dire di essermi imbattutto in molti template gratuiti davvero carini, ne avevo utilizzato un paio per la prima versione di maxwebtrento ottenendo dei discreti risultati e riuscendo a customizzarli piuttosto facilmente.

 

I Tool di Costruzione Template:

artisteer-pEsistono molti tool di sviluppo per creare i vostri template su misura e renderli compatibili con i vari CMS tra cui Joomla. Essi hanno la caratteristica di poter progettare il layout da zero inserendo le posizioni dei moduli, gli stili e le impostazioni dei menu utilizzando un sistema cosiddetto WYSWYG (What you see what you get) ottimo per principianti in quanto consente di progettare il layout web attraverso un'interfaccia grafica  non richiedendo alcuna conoscenza del linguaggio html e php. Uno di questi software, reperibile a pagamento è Artisteer del quale possiamo osservare uno screenshot qui a lato, è disponibile a pagamento al prezzo di 129,95 $ sul sito dello sviluppatore, è giunto alla versione 3.1 e al suo interno sono presenti già dei layout preconfezionati, un set di immagini, icone e stili da implementare sul vostro template. Questo tipo di soluzione è molto valido qualora non siate esperti di linguaggio html ma siate desiderosi di sperimentarvi nella customizzazione completa del vostro sito web, la posizione del logo, delle immagini e dei menu. Personalmente ho creato il mio primo sito web proprio personalizzandomi il template con artisteer e devo dire che come prima esperienza è stata positiva anche se si notano i limiti rispetto ad un template professionale. Da sottolineare che comunque, nel caso siano necessari alcuni ritocchi a livello di codice tipo override o modifiche dell'html la cosa risulta piuttosto semplice, essendo questi template privi di framework non vi faranno impazzire per essere modificati.

 

I Template Professionali:

yootheme-pParlando dei template professionali ci addentriamo nel più acceso dibattito riguardo alla progettazione di un sito joomla, ho avuto la possibilità di conoscere molti web designer e ognuno ha un po' le sue fisse e si è affezionato a degli stili piuttosto che altri, ognuno sostiene le proprie ragioni portando acqua alla propria causa ma spesso è difficile giungere ad un verdetto finale su chi o quale sia meglio.... forse perchè è quasi impossibile dirlo, l'ideale sarebbe poter scegliere un template o un'altro in base alle nostre esigenze di volta in volta. Dico che sarebbe l'ideale perchè questo tipo di strategia è spesso molto difficile da mettere in pratica o richiede un dispendio di risorse economiche notevoli, ciò è dovuto al fatto che molte delle software house che producono template professionali preferiscono distribuirli costringendo l'acquirente a sottoscrivere un abbonamento mensile o annuale che di solito va da 50-60 euro in su (dipende poi da che tipo di licenza si acquista) e impedendo di acquistare la licenza per un singolo template (o disincentivandola con politiche dei prezzi). Ognuna delle principali case produttrici solitamente produce un template al mese e offre al cliente un buon livello di supporto post vendita. La customizzazione del layout e delle funzioni principali viene gestita dal cosiddetto framework che viene gestito da backend e ci consente di personalizzare tutti gli aspetti inerenti al template, dalle voci di menu, alle posizioni dei moduli alla compressione gzip, alla gestione dei codici per analytics al layout delle immagini e degli sfondi. Esistono molti tipi di framework sul mercato oggi, solitamente le maggiori case ne utilizzano uno suo, vediamone alcuni esempi esistenti sul mercato:

  • Gantry Framework, utilizzato da Rockettheme e ThemeForest.
  • T3 Framework utilizzato da Joomlart.
  • Warp Framework utilizzato da YooTheme sviluppato in Html5 e quindi responsive.
  • Helix Framework.
  • Wright Framework di Joomlashack.

gantry frameworkInutile dire che ogni framework oltre a quanto detto sopra influenza drasticamente la velocità del vostro template e quindi del caricamento del vostro sito web. Un Framework eccessivamente pesante che carica al proprio interno molti moduli preconfezionati, richiama molte funzioni in javascript, jquery o mootols oltre a potervi dare problemi di compatibilità con estensioni esterne (più estensioni installate più aumentate la probabilità di avere problemi di compatibilità e se il template già ve ne installa 10 non vi facilita certo le cose) potrebbe ridurre drasticamente la reattività del vostro sito web e la cosa, se non dovesse interessarvi direttamente, non è vista di buon occhio nemmeno da google per una buona indicizzazione e posizionamento. Per questo mi sento di raccomandarvi di non scegliere solamente in base all'estetica, è vero molti template sono davvero magnifici a livello di layout ma poi nel concreto oltre a dare un sacco di problemi di compatibilità vi penalizzano un sacco in termini di posizionamento e non so quanto possa essere utile un sito web bellissimo da vedere ma che non attira visitatori...

Ricordo che molti template inoltre sono ottimizzati nativamente per delle estensioni joomla popular, esistono template che integrano al loro interno Virtuemart, kunena o k2, la loro coesistenza è già ottimizzata in partenza, per cui teneteli inseria considerazione qualora intendeste strutturare il vostro sito basandovi su uno di questi componenti.




Caratteristiche dei template professionali:

joomlabambooCome tutti i template, anche quelli professionali offrono un ampio spettro di caratteristiche rispettando alcuni standard rispetto ad altri, alcuni utilizzano già gli standard di html5 o le funzioni dei fogli di stile css3, per questo molto spesso risultano già essere responsive naturalmente (adattano automaticamente il layout in base al dispositivo che li visualizza, vedi nostro approfondimento su sito web responsive). Un altro tipo di standard ritenuto molto importante almeno fino a poco tempo fa era quello del W3C, uno standard che indica il livello di accessibilità di un sito web e che impone delle regole ferree a cui deve sottostare in fase di progettazione; ottenere lo standard w3c significa garantire un livello di accessibilità eccellente del proprio sito web. Oltre a ciò al loro interno possiamo già trovare delle funzionalità avanzate, delle gallery, degli effetti hoover alle immagini all'integrazione di video nelle voci di menu tramite richiami a funzioni javascript e chi più ne ha più ne matta.

I pacchetti dei template professionali:

Molti template professionali vengono rilasciati in un pacchetto che contiene molte informazioni, di solito viene dato a corredo un manuale e una guida rapida in pdf e vengono forniti in formato photoshop tutte le immagini, le icone e le griglie dei layout di base. A parte questo vi troverete spesso di fronte a due pacchetti distinti ovvero lo Standalone pack che vi consentirà di installare il template nella modalità standard da installazione applicazioni e il quick start package che altro non è che un'installazione dell'intero core di joomla comprendente già al suo interno il template e i moduli installati (solitamente è uguale all'interfaccia che viene mostrata nella demo del template sul sito degli sviulppatori). Utilizzare questa modalità offre sicuramente una serie di vantaggi incontestabili ma ha pure degli svantaggi, andiamo a vedere quali sono:

Vantaggi:

  • Template preimpostato con i moduli già installati e le posizioni già riempite con i dati di esempio.
  • Rapidità di installazione e dui configurazione
  • Facilità nell'utilizzo dei vari moduli

Svantaggi:

  • Andiamo a caricare sul nostro sito web molte cose che probabilmente non ci saranno utili in futuro.
  • Partiamo con una piattaforma già compilata ma non sappiamo come, in termini di sicurezza non è raccomandabile.
  • Non sappiamo quanto influisca nel nostro database in termini di dimensioni occupate caricare tutti quei dati di esempio e componenti.
  • Caricare i dati di esempio può portare ad una loro inconsapevole indicizzazione da parte di google.

Consiglio:

I due pacchetti in realtà hanno entrambi la loro grande utlità, il quick start può essere molto comodo per delle prove in locale per capire ciò che vogliamo ottenere da quel template e che è funzionale per il nostro progetto; una volta fatte queste prove vi consiglio di caricare il pacchetto standalone in remoto e installarlo da un'installazione di joomla pulita per poi andare ad installarvi i moduli e i componenti che vi sono realmente necessari e che avete ritenuto funzionali nelle prove in locale. Se vi sentite pigri e non vi va di seguire il mio consiglio (lo so, vi farà perdere più tempo ma sarebbe meglio fare così) almeno seguite alcuni accorgimenti di base: tenete d'occhio le tabelle del database e cercate di ripulirle qualora vi siano degli aumenti di dimensione spropositati, una volta caricato il sito per evitare un'indicizzazione dei dati di esempio inserite nel file robots.txt la seguente stringa: Disallow: /   questo impedirà al crawler di google di indicizzare tutti i vostri contenuti finchè non li avrete sistemati, potete toglierla quando avrete sistemato il tutto e avrete inviato a google la vostra sitemap definitiva.

Quale scegliere?? Rokettheme, Yootheme, Joomlart, Theme Forest, Joomlabamboo, TemplateMonster????

In questa guida spero di avervi dato un'infarinatura circa tutti i criteri da considerare prima di scegliere un template, il quale, non dimenticatelo mai, influenzerà indissolubilmente la struttura del vostro sito web. Considerate quindi le vostre esigenze, come intendete predisporre i vostri contenuti al suo interno, se avete necessità di utilizzare dei componenti particolari e il loro livello di compatibilità con il template o quel determinato framework. Una volta scelto ciò indirizzatevi e gettatevi nel mare tra cui scegliere, analizzate bene la pagina dimostrativa sempre messa a disposizione dagli sviluppatori, svisceratela a fondo utilizzando firebug (estensione di firefox) per vederne il codice e come è stato predisposto. fatto ciò prelevatelo e provatelo in locale prima di montarlo in remoto, vi consentirà di manenere il vostro spazio e il database puliti e più leggeri.

Dal sito BestofJoomla potete trovare la maggior parte dei template professionali a disposizione con i link alle maggiori case produttrici.

Spero di avervi dato un po' di strumenti per fare una scelta un po' più oculata e serena, resto in attesa di vostri feedback!

Letto 22197 volte Ultima modifica il Giovedì, 28 Giugno 2012 18:32

Questo Sito web utilizza Cookies ai fini di Profilazione Dati