SERPIQ - uno strumento per l'analisi di SERP e competitors

Quante volte quando fate un'analisi SEO per valutare la difficoltà di posizionarsi all'interno delle varie SERP? Ci sono molti strumenti da utilizzare per fare una buona analisi dei competitors e valutare come essi hanno lavorato in termini di ottimizzazione onpage e di link building. Oggi vi voglio parlare di uno strumento che a sua volta avevo provato per webhouse in un articolo sui strumenti per le parole chiave che ho scritto qualche tempo fa, si tratta di serpIQ, un comodissimo strumento per l'analisi dei competitors.

SERPIQ come del resto la maggior parte degli strumenti seo è a pagamento anche se consente agli iscritti di provarlo per un mese gratutitamente, ha poi un costo mensile a partire da 49€. Trattandosi di un keywords tool non sempre ci viene garantito il pieno supporto alla lingua italiana, in questo senso SERPIQ fa eccezione e supporta tranquillamente anche l'italiano fra le varie lingue. In che cosa mi può essere d'aiuto questo tool?
Semplice, non dovrete fare altro che inserire la query di ricerca in cui intendete posizionarvi e SERPIQ produrrà un'analisi avanzata della SERP e dei potenziali competitors che vi troverete ad affrontare per posizionarvi con tanto di indice di difficoltà per ognuno di essi. La cosa detta così sembra un po' banale, in realtà nell'analisi viengono fornite due tipologie di dati ben precise, la prima fa riferimento al livello di ottimizzazione onpage, la seconda all'ottimizzazione offpage, il livello delle informazioni è piuttosto approfondito e ci consente di avere una panoramica davvero vasta ed interessante a riguardo.

comp-analyzer

Parallelamente SERPIQ è in grado di riferirci anche la struttura della SERP e come essa si sta targetizzando, in particolare per ogni risultato è in grado di fornire l'intent principale; per dirla in parole povere è in grado di dirci se all'interno di una serp ci sono molti link con intento di informazione, di vendita (ecommerce) o pubblicitario. Questo parametro che spesso può essere sottovalutato è cruciale per capire se strategicamente può essere una buona cosa cercare di posizionarsi in quella SERP o se è meglio puntare su un'altra. A tal proposito SERPIQ ci viene incontro e ci fornisce dei suggest con delle parole chiave simili naturalmente fornendoci dati sulla media di query mensili e sul costo CPC.
In definitiva se siete alla ricerca di uno strumento per l'analisi delle SERP dateci un'occhiata e magari provate la trial subscription, credo che non ne rimarrete delusi!
E voi quali strumenti SEO utilizzate per le vostre analisi? Avete mai provato SERPIQ o vi affidate ad altri tools?

Letto 2470 volte Ultima modifica il Venerdì, 08 Marzo 2013 15:37
Vota questo articolo
(0 Voti)

Video