Joomladay 2012 - il nostro report

Eccoci di ritorno da un Week End di fuoco passato in quel di Torino per il mitico Joomladay giunto alla sua quinta edizione. La partenza prevista era per il venerdì pomeriggio da quel di Trento e dopo la bellezza di 6 ore causa incidenti e code siamo giunti alle 21 sotto la Mole Antonelliana. Fisso l'appuntamento con i ragazzi di Joomlaveneto con i queli ci siamo intrattenuti in una deliziosa cenetta in un locale del centro, indovinate un po' di che cosa avremo parlato??? Giunti finalmente a letto in trepidante attesa abbiamo fissato la sveglia per le ore 7.40..... peccato che l'emozione mi abbia portato alle 5.30 ad aprire gli occhi e a guardare su twitter se qualche pazzoide era online..... salvo scoprire che qualche pazzoide c'era veramente ed era partito poco prima alla volta di Torino!
Per farla breve ci troviamo di fronte ai cancelli con altre numerose persone, sbircio tra la folla per capire se riconosco qualche volto noto e subito scorgo l'inconfondibile chioma di Gianluca Arbezzano e il profilo inconfondibile del mitico Stefano Rigazio! Entriamo accolti dall'entusiasmo del team organizzativo, dalle innumerevoli associazioni Joomla nate in Italia sull'onda di Joomlaveneto e dagli sponsor. Dopo i saluti di rito ci accomodiamo all'interno del palazzetto e seguiamo gli interventi, molti dei quali votati decisamente alla promozione pubblicitaria di aziende e prodotti vari legati a Joomla. Dopo la pausa pranzo il tono della conferenza è cambiato lasciando il posto ad interventi legati maggiormente al CMS, alla nuova versione di Joomla 3.0 , a Joomla FAP, ai contenuti duplicati e come evitarli (del mitico ZioPal). 
Le mie valutazioni finali?
Partiamo da un presupposto importante, credo che un evento come questo volto a far conoscere joomla nel nostro paese e che lo fa gratuitamente sia da applausi a prescindere; ho letto molte critiche in parte condivisibili che sollevano come maggiore criticità il fatto che i contenuti pubblicitari stanno decisamente diventando troppi a spese degli interventi di maggiore interesse..... questo sicuramente è vero (ricordiamo però che senza sponsor e biglietto all'ingresso non sarebbe possibile organizzare un evento di questa portata)  personalmente ho però vissuto il Joomladay in modo differente, l'ho preso come una sorta di "raduno Joomliano", un luogo dove tutti gli appassionati si possono incontrare e discutere i loro punti di vista su questa grande passione. I talk di fatto sono uno spunto, una cornice a tutto ciò ma quello che fa davvero la differenza è la community e la possibilità di confrontarsi con più di mille altri appassionati di Joomla! E sotto questo aspetto per me il joomladay è stato un grande successo, ho conosciuto tantissime persone con le quali prima scambiavo solo quattro chiacchere su g+ o twitter, ho colto tantissimi punti di vista che prima non avevo mai considerato e ricevuto un'infinità di indicazioni stimolanti! 
Con questo non voglio assolutamente sminuire l'importanza degli interventi, alcuni dei quali ho trovato davvero interessanti, nei momenti di bassa tensione però mi sono trovato più volte ad uscire dalla sala per chiaccherare con il primo che trovavo nella hall e a confrontarmi su questa o quell'estensione, sui progetti futuri e altro!!
Questo per me è priceless, fantastico, lo stimolo allo stato puro!
Non sto nemmeno a fare la lista delle persone che NON ho incontrato purtroppo..... e con le quali abbiamo già fissato la puntina da disegno per il prossimo Joomladay ovunque sia, di qualunque cosa si parli....
Un ringraziamento ad Alexred e tutti quelli che si sono sbattuti ad organizzare questo bellissimo evento e..... ALLA PROSSIMA!!!

Letto 1986 volte Ultima modifica il Lunedì, 01 Ottobre 2012 23:38
Vota questo articolo
(0 Voti)